Check Image Truncation

Nell’ambito della soluzione TAS Network Gateway 3.0, TAS ha recentemente introdotto il business service dedicato alla nuova Check Image Truncation (NG-CIT).

Il decreto legislativo 70 del 2011, ha apportato modifiche alla “Legge Assegni” del 1933, volte a riconoscere valore giuridico alla presentazione al pagamento in forma elettronica degli assegni bancari e circolari. In particolare, la legge ha introdotto il concetto che le copie informatiche degli assegni, se opportunamente generate e firmate digitalmente, assumono lo stesso valore degli originali cartacei da cui sono tratte.

La nuova CIT definisce il processo di gestione elettronica degli assegni, le tecnologie da impiegare e tutti i dettagli tecnici a supporto dei processi definiti.

Il nuovo business service di TAS Network Gateway implementa tutte i processi e i flussi procedurali necessari per la corretta gestione degli assegni e provvede a generare, trattare e trasformare gli opportuni messaggi di rete.

Caratteristiche della Soluzione

La soluzione NG-CIT supporta le funzioni relative all' operatività interbancaria descritte nelle specifiche di sistema emanate dalla Banca d’Italia e offre la possibilità di gestire:

  • Lo storico del ciclo di vita dell’assegno
  • I controlli formali e di merito sui singoli eventi e messaggi di rete ad essi associati in base alle specifiche di rete e interne all’Istituto
  • Il completamento automatico e semi-automatico del ciclo di vita dell’assegno, quando possibile, inclusa l’eventuale risoluzione automatica tramite la generazione di eventi alternativi alla sospensione
  • L’assegnazione della priorità sulla base di specifici criteri di urgenza o della criticità di un evento associato all’assegno

Componenti della soluzione NG-CIT

La modularità e la flessibilità dell’architettura di TAS Network Gateway 3.0 consente configurazioni ottimali sulla base dei requisiti organizzativi e prestazionali richiesti, ed in particolare supporta:

  • Il singolo aderente diretto o indiretto
  • Le banche tramitate con tecnologia propria (scambio di messaggi in rete)
  • Le banche tramitate direttamente appoggiate sulla banca tramite (scambio di messaggi interno al sistema banca)
  • La gestione giri interni, ovvero flussi tra filiali dello stesso Istituto e infragruppo

Gestione Multi-Banca

TAS Network Gateway è un sistema software che gestisce nativamente più soggetti bancari, pertanto il modulo NG-CIT, oltre a permettere la gestione degli aderenti diretti e indiretti, offre la possibilità di configurare più istituti indipendenti.

Anche per questi, al pari degli aderenti indiretti e banche tramite gestite all’interno della stessa installazione, è possibile avere una contabilità differenziata e scambiare messaggi in loopback, evitando di utilizzare la rete interbancaria.

Supporto delle Banche Tramite

Il modulo NG-CIT supporta anche la gestione della Check Image Truncation delle banche tramite, per la quale un istituto può dare un mandato operativo ad un altro istituto che scambierà con il sistema messaggi e flussi CIT per conto del delegante o aderente indiretto.

Il servizio NG-CIT è in grado di gestire il protocollo che intercorre tra la tramite e le sue tramitate per ricevere istruzioni destinate alle corrispondenti dirette e per notificare a sua volta messaggi e flussi provenienti dalle corrispondenti dirette.


Che cos’è  TAS Network Gateway 3.0

TAS Network Gateway 3.0 è una piattaforma software client-server e multi-layer scritta in java e certificata per lavorare con i più diffusi Java Application Server e DBMS.

Dal punto di vista funzionale, la piattaforma è suddivisa in tre livelli logici, detti layer:

  • BOAs Adapters Layer: offre le interfacce alle applicazioni bancarie tramite code MQ, file system, secure FTP, web-services, database, API ed eventuali canali proprietari
  • Business Services Layer:  si occupa di supportare i servizi di business quali SEPA SCT, SDD e SEDA, T2, T2S, quadratura, etc.; il nuovo modulo Check Image Truncation è inserito in questo layer
  • Network Drivers Layer: svolge il lavoro di connessione alle reti SWIFTnet, SIAnet, Internet, etc. tramite l’implementazione dei protocolli di basso livello


A questi livelli si aggiunge uno strato di servizi di base, denominato Workflow Engine Layer, che fornisce i servizi multi-banca, transcodifica dei messaggi, validazione, approvazione, routing, monitoring, alerting, etc.

TAS Network Gateway Architettura - CIT

TAS Network Gateway 3.0 implementa gli standard SWIFT e RNI nel dizionario dati interno e supporta le strutture sintattiche dei vari formati di rete (messaggi RNI, FIN, e gli schemi XSD dei messaggi SEPA SCT, SEPA SDD, CAMT, SESE, SEMT, e formati custom), regole di validazione anche semantiche dei messaggi e regole di trasformazione dei formati per adeguare i modelli utilizzato dalle applicazioni di back office agli standard previsti in rete.


Per maggiori informazioni: 

Download scheda