MEDIA ROOM

events

EVENTI

Visita la sezione eventi del nostro sito per rimanere aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter!



Archivio News

TORNA ALL'ELENCO DELLE NEWS
07 OTTOBRE 2015
Tags: cashless, partnership, certificazioni

CASHLESS 3.0™ OTTIENE NUOVE CERTIFICAZIONI SUI SISTEMI INGEGNERIZZATI DI ORACLE

Oracle Exadata ready logo Oracle Exalogic ReadyOracle Database Appliance Ready Oracle Big Data Appliance Ready

L’esperienza maturata in oltre 30 anni nel settore finanziario ha portato TAS Group ad implementare applicazioni in grado di fornire massime prestazioni operative e scalabilità ad alta resilienza su piattaforme sia hardware sia software in logica multivendor.

In qualità di Gold Partner Oracle, TAS investe da anni nella tecnologia della Corporation fondata nel 1977 da Larry Ellison per tutte le proprie linee di offerta: carte, e-payments, financial messaging, capital markets e ERP.

Oracle Exadata Ready, Oracle Exalogic Ready, Oracle Database Appliance Ready, e Oracle Big Data Appliance Ready fanno parte del programma Oracle Exastack Ready che permette ai partner, come TAS Group, di essere riconosciuti da Oracle per lo sviluppo e il supporto delle loro applicazioni su Oracle Exadata Database Machine, Oracle SuperCluster, Oracle Exalogic Elastic Cloud, Oracle Exalytics In-Memory Machine, Oracle Database Appliance, Oracle Big Data Appliance, o Virtual Compute Appliance.

Il programma Oracle Exastack Ready riconosce TAS Group in quanto le sue applicazioni sfruttano le ultime tecnologie Oracle per meglio supportare i clienti in comune. Il successivo passo è il conseguimento del livello “Optimized”, anch’esso prossimo al traguardo.

“Con l’ottenimento di queste certificazioni Oracle, possiamo differenziare ulteriormente la nostra soluzione, CASHLESS 3.0, dalla concorrenza,” ha detto Andrea Bianchi, Direttore International Sales di TAS Group. “Questo rappresenta un notevole valore aggiunto in termini di miglior efficienza e robustezza del sistema per l’innovativa piattaforma di TAS Group CASHLESS 3.0, che consente a istituzioni finanziarie, processors e program manager di progettare e gestire autonomamente nuovi prodotti di pagamento multi-applicazione.”

Leggi il comunicato (in lingua inglese)