MEDIA ROOM

Archivio News

Iscriviti alla nostra newsletter!



TORNA ALL'ELENCO DELLE NEWS
24 GENNAIO 2014
Tags: ERP, Sistemi gestionali

ERP & BI: UN MERCATO CHE CRESCE. TAS CON LE IMPRESE CHE SCOMMETTONO SULL’INNOVAZIONE

Cresce la sensibilità delle imprese rispetto al valore strategico di Business Intelligence ed ERP: lo dimostrano recenti ricerche da cui si cominciano a intravedere spiragli di ripresa per il settore.

Secondo le stime dell'Osservatorio Big Data Analytics & Business Intelligence della School of Management del Politecnico di Milano, al cospetto di un mercato ICT ancora in affanno nel 2013, la spesa per i sistemi gestionali e le soluzioni di business intelligence è accreditata di una crescita di oltre il 20% anno su anno. 

 

Per i CIO italiani non a caso le priorità di investimento per il 2014  sono la Business Intelligence e i Big Data, decisivi per quasi il 40% del campione, e i sistemi gestionali ERP, subito a seguire con percentuali di poco inferiori. Per questi ultimi non solo è atteso un incremento in termini di diffusione ma anche e soprattutto una significativa evoluzione funzionale, con nuove opzioni social e Mobile, in grado di migliorare sensibilmente l’usabilità e favorire la produttività.

 

Dello stesso tenore sono anche le rilevazioni del III rapporto Nomisma promosso da Iconsulting: aumentano le aziende che spendono risorse in innovazione, dai servizi informatici ai software, e credono nell'importanza dell'Information technology (circa l'80% del totale, contro il 70,9% del 2010).

Tra quelle ancora sprovviste di strumenti gestionali evoluti , i due terzi esprimono l’intenzione di investire in questa tecnologia nel prossimo triennio (64,6% del 2012, in ascesa rispetto al 49,6% del 2010).

 

A giustificare questo fenomeno è la sempre più diffusa consapevolezza che una gestione informatizzata, analitica, predittiva del business può costituire non solo un elemento di razionalizzazione ed efficientamento dell’operatività, ma anche un vero e proprio driver di crescita.

Le aziende che hanno fatto ricorso a strumenti gestionali avanzati registrano infatti un miglioramento nella loro organizzazione aziendale (40,1%), nei processi decisionali (28,4%) e nell'ottimizzazione dei costi (25,6%).

 

Rendere sempre più concreti e strategici questi vantaggi,  fungere da stimolo e presidio del processo di trasformazione digitale in atto, modulare i sistemi secondo le specifiche esigenze di ciascuna realtà: è questo l’obiettivo  di TAS, perseguito con un ottimismo che non deriva solo dai numeri incoraggianti appena citati, ma anche dalla capacità di anticipare il cambiamento.

La nostra scommessa sulla crescita, sulla tecnologia intelligente come antidoto alla crisi, è iniziata oltre un anno fa e ha portato a una radicale trasformazione dei nostri sistemi gestionali che sono oggi in grado di:

  • seguire passo per passo le aziende nella loro espansione, adattandosi alle diverse specificità pur poggiando su componenti standard
  • garantire la migliore usabilità possibile e l’integrazione con i sistemi preesistenti
  • focalizzarsi sui processi di business, con strumenti evoluti di analisi predittiva
  • intercettare la crescente richiesta di interattività, innescando dinamiche di collaborazione e condivisione dei dati in tempo reale

Tutto questo è TAS extendERP, la nuova soluzione TAS per il mondo ERP, basata sulle potenzialità offerte dalla tecnologia Fusion Applications di Oracle e sulle soluzioni e competenze maturate da TAS in anni di attività al servizio delle principali realtà del settore finance. Caratterizzata da un forte orientamento al Cloud e sviluppata con una logica "per servizi", la soluzione consente una governance a 360 gradi dei processi e delle attività aziendali,  oltre i più tradizionali ambiti amministrativi e contabili, con nuovi approcci social e predittivi, in linea coi desiderata degli operatori, ed uno specifico focus sulle componenti a supporto del business.