TORNA ALL'ELENCO DELLE NEWS
Comunicato Stampa - 16 MARZO 2022
Tags: payment networks, Comunicato Stampa

Accordo tra Piteco e TAS per semplificare l'accesso alla rete SWIFT

Piteco rafforza il proprio ruolo di hub di connettività bancaria a livello internazionale tramite la collaborazione con TAS e consolida l’identità di strumento efficace a supporto della crescita delle imprese. 

Grazie alle soluzioni di tesoreria di Piteco e al Service Bureau di TAS, l’accesso al più importante sistema di interconnessione bancaria diventa plug and play a beneficio di grandi corporate e PMI.

L’integrazione con TAS permette a Piteco di offrire la connettività SWIFT in cloud con significativi risparmi di costi e tempo di implementazione.

Milano, 16 marzo 2022 – Accordo siglato tra Piteco (PITE:IM), software house italiana di soluzioni gestionali per la tesoreria aziendale e la pianificazione finanziaria, e TAS (TAS:EXM), società specializzata in soluzioni software per la monetica, i pagamenti e i mercati finanziari. Si avvia così una collaborazione strategica con il preciso obiettivo di supportare l’esecuzione delle strategie di crescita internazionale delle aziende semplificando per loro l’accesso alla rete SWIFT - Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication - il principale sistema di interscambio utilizzato dalle banche per effettuare pagamenti transfrontalieri rapidi e sicuri.

La partnership tra le due realtà, grazie all'integrazione via cloud del Swift Service Bureau di TAS con i software di Piteco, dà vita a una piattaforma unica in grado di fornire l'accesso alla rete SWIFT in modalità as a service. L’utilizzo del cloud garantisce la rapidità di attivazione del servizio – che diventa plug and play – generando risparmi in termini di tempo e di investimento economico e garantendo tutta la sicurezza che oggi la nuvola può garantire. Profilazione degli utenti, controllo degli accessi, Segregation of Duty, Audit Log, Privacy, modalità di autenticazione e Active Directory/LDAP sono solo alcuni degli aspetti e delle funzionalità del software Piteco che vengono curati con la massima attenzione durante l’implementazione delle soluzioni as a service. La semplicità e l’efficienza di questa modalità di accesso alla rete SWIFT abilita il suo utilizzo, oggi appannaggio principalmente delle grandi corporate, anche ad aziende di dimensioni più piccole, ma con una spiccata vocazione ai mercati internazionali. In Italia, sono molte le PMI che esprimendo eccellenza e capacità imprenditoriale guardano oltre i confini domestici, contribuendo in modo decisivo all’export nostrano e che hanno la necessità di governare in modo centralizzato e automatizzato la finanza.

Piteco, che svolge un vero e proprio ruolo di Hub di connettività bancaria, normalizza e tratta diversi tracciati bancari internazionali con cui le aziende devono confrontarsi per trasmettere pagamenti o ricevere estratti bancari, integra il workflow autorizzativo e permette di effettuare pagamenti a livello nazionale e internazionale in modo sicuro, efficiente e sempre più fluido, con la comodità e il vantaggio per i manager aziendali di poterli approvare ovunque tramite l’app, web e mobile.

“La strategicità della rete SWIFT è oggi quantomai evidente. Parliamo di un sistema sicuro, universalmente accettato con una presenza in oltre 200 Paesi a cui oggi aderiscono più di 11mila aziende e istituzioni finanziarie differenti e sul quale passano ogni giorno ben 42 milioni di messaggi. Un numero impressionante e in crescita anche grazie alla digitalizzazione imposta dalla pandemia” - ha commentato Paolo Virenti, CEO di Piteco. “La partnership con TAS ci dà l’opportunità di integrare il nostro software con ancor più facilità, e conseguente semplificazione di gestione per i nostri clienti, con tutte le controparti bancarie del mondo attraverso la creazione di una piattaforma unica – prosegue Virenti – e completa così definitivamente la nostra identità di hub di connettività bancaria a livello internazionale e, soprattutto, di strumento efficace a supporto della crescita delle aziende. Un ruolo che ci vede quotidianamente impegnati a sviluppare soluzioni e accordi che possano, come in questo caso, portare a funzionalità che permettano di alleggerire il lavoro dei CFO delle grandi aziende, e sempre più anche delle piccole e medie, aiutandoli a gestire ancora meglio il governo dei flussi di tesoreria e liberando così tempo prezioso per definire le strategie”.

Valentino Bravi, CEO di TAS, aggiunge: “Realizzando un modello operativo integrato con un’eccellenza italiana come Piteco, TAS conferma il ruolo di abilitatore ai servizi di pagamento per le corporate e alla loro integrazione con l’industria finanziaria. Questo modello di collaborazione conferma la grande potenzialità, a mio avviso ancora in parte inespressa, che le eccellenze italiane nel settore della digitalizzazione dei processi possono cogliere sia nel mercato domestico che internazionale.“

La partnership con TAS Group conferma ancora una volta la capacità di Piteco, costantemente impegnata nell’integrazione di soluzioni innovative, di supportare nelle loro attività quotidiane i CFO di realtà nazionali e internazionali. Le più evolute soluzioni di tesoreria disponibili sul mercato ed erogate in cloud unite alla connettività bancaria, infatti, permettono ai CFO di governare ancora più efficacemente i flussi di tesoreria. Grazie all’automatizzazione della raccolta e dell’analisi dei dati, i direttori finanziari godranno di un’unica vista centralizzata e aggiornata in real time dei dati aziendali sparsi nel mondo.

La collaborazione tra Piteco e TAS Group non si ferma a SWIFT, ma svilupperà anche in ambito Open Banking e Open Payments con l’obiettivo di sfruttare a pieno tutte le opportunità offerte dalla normativa europea PSD2.

Leggi il Comunicato