NEWSROOM

events
 

Iscriviti alla nostra newsletter!



Archivio News

TORNA ALL'ELENCO DELLE NEWS
Comunicato Stampa - 10 LUGLIO 2018
Tags: cashless, Comunicato Stampa

Frodi online: il processor di carte brasiliano Conductor si affida a TAS Group per garantire il livello più elevato dello standard 3-D Secure

Conductor, uno dei maggiori processor di carte del Brasile, ha scelto la soluzione 3DSecure della suite Cashless 3.0® di TAS Group, per garantire ai propri Emittenti la piena compliance con gli standard dei circuiti carte per i pagamenti e-commerce.

La nuova versione del modulo ACS sviluppato da TAS Group ed allineato ai requisiti definiti da EMVCo per il nuovo protocollo 3-D Secure 2.0, verrà messa a disposizione della clientela in modalità a servizio (SaaS) attraverso il data centre francese di TAS Group collocato a Sophia Antipolis, e sarà operativa da ottobre di quest'anno, in concomitanza con la deadline annunciata da MasterCard relativamente al roll-out 3DS per l’area latinoamericana. Con l’intento di contrastare le elevate frodi online nella regione, MasterCard ha infatti dichiarato che introdurrà a partire da ottobre 2018 nuove fee più elevate per quegli issuer e/o acquirer che non si saranno adeguati allo standard 3-D Secure.

Il motivo di questa dura decisione da parte del Network è chiaro.  A livello mondiale, il mercato dell’e-commerce nell'America Latina registra una crescita molto accelerata, con un fatturato che secondo eMarketer raggiungerà 85 miliardi di dollari entro il 2019. Tuttavia, questa rapida crescita è accompagnata di pari passo da un aumento delle frodi online. Sempre più consumatori prediligono l’acquisto online di beni e servizi, spesso utilizzando il proprio smartphone. In particolare, il Brasile registra i più alti tassi di frode per transazioni card not present (CNP) su scala globale, con una crescita del 14% anno su anno. Ciò rappresenta una grande sfida per tutti gli attori dell’ecosistema carte, a partire dai Circuiti che con le proprie politiche possono influenzare e accelerare le decisioni e gli investimenti di contrasto alle frodi da parte delle aziende.

Secondo MasterCard, attualmente solo 1-2% delle transazioni on-line richiede il passaggio di autenticazione del titolare, percentuale che il Network prevede si eleverà al 25% nell’autunno prossimo.

In sintesi, Issuer e Merchant devono cercare di bilanciare due diverse necessità: semplificare il customer journey nei servizi e-commerce, e allo stesso tempo aumentare la sicurezza per ridurre i rischi di frode ad essi associati.

Per rispondere a questa sfida Conductor si è rivolto a TAS Group, leader di mercato nella tecnologia dei pagamenti e nelle soluzioni di gestione delle carte da oltre 35 anni. Già fornitore di soluzioni 3-D Secure certificate VISA e MasterCard lato Issuing e Acquiring per numerosi clienti bancari in Europa e in Sud-America, TAS Group sta completando in questi mesi lo sviluppo dei nuovi requisiti introdotti dalla versione 2.0 del noto protocollo ACS 3-DS.

La soluzione (parte della suite Cashless 3.0® TAS Group), gestisce l'autenticazione del titolare della carta durante le transazioni online tramite il proprio Access Control Server e consente una transizione senza interruzioni verso il nuovo protocollo 3-DS 2.0. Questo nuovo protocollo EMV, fortemente potenziato per garantire sicurezza e semplicità di operazione, riflette le esigenze attuali e future del mercato, supportando l'autenticazione basata su app e l'integrazione con i digital wallet, nonché con le tradizionali transazioni di e-commerce basate su browser. Gli Emittenti possono scegliere di basare l’autenticazione dell’utente anche sui più recenti metodi biometrici, in linea con i requisiti SCA (Strong Customer Authentication) dettati dalla PSD2.

"Conductor era alla ricerca di una soluzione di autenticazione dei titolari carta realmente efficace, in grado di garantire transazioni online sicure per i propri clienti. Implementando la nostra ultima tecnologia ACS 3DS, gli Issuer sono in grado di soddisfare la crescente domanda di mercato mitigando il rischio frodi e offrendo una user experience che riduce al minimo il tasso di abbandono in fase di acquisto. Nel disegnare le proprie soluzioni, TAS Group pone grande attenzione agli strumenti da fornire al cliente per controllare il proprio business ed essere pronti a rispondere alle sfide odierne ma anche a quelle attese nel mercato dei pagamenti in rapida evoluzione", ha spiegato Andrea Bianchi, Senior Vice President - International Sales - di TAS Group.

Per TAS Group il Brasile rappresenta un mercato con grandi potenzialità soprattutto in ambito 3DS, convinzione supportata anche dall’esperienza pluriennale maturata con diverse realtà clienti, quali Banco Daycoval e Banco Original. In un’economia sempre più digitale, nella quale l’operatività on-line ed istantanea sta diventando la norma nelle aspettative del consumatore, integrare una solida soluzione 3DS nei propri processi e-commerce è uno degli step essenziali per competere al meglio.  

 

 Scarica il comunicato stampa