Iscriviti alla nostra newsletter!



Archivio News

TORNA ALL'ELENCO DELLE NEWS
Comunicato Stampa - 14 APRILE 2020
Tags: Comunicato Stampa, TAS Group

TAS Group raddoppia la donazione per la ricerca contro il Coronavirus

I dipendenti donano ore di lavoro che l’azienda trasforma in donazione raddoppiata a favore della Fondazione IRCCS Policlinico “San Matteo” di Pavia e dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma. La Fondazione CARIPLO a sua volta raddoppia lo stanziamento al San Matteo.

Milano, 14 aprile 2020 – In questo periodo di grande tensione e preoccupazione per la salute di tutti i cittadini, anche TAS Group porta a compimento un’iniziativa di beneficenza a favore della lotta al COVID 19 che sta mettendo a dura prova la nostra comunità.

La società ha deciso di contribuire alla ricerca sul nuovo coronavirus, in particolare in favore di due poli di eccellenza che in Italia stanno conducendo studi tra i più avanzati: la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo” di Pavia e l’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma.

Nell’iniziativa sono stati coinvolti i dipendenti di TAS Group che hanno scelto di devolvere alla causa ore della propria retribuzione lorda o un ammontare di ore di ferie o permessi.

Per incentivare la donazione dei propri dipendenti la società si è impegnata a raddoppiare l’importo raggiunto dalla raccolta, ed ha coinvolto nell’iniziativa anche la Fondazione Cariplo, a sua volta impegnatasi ad un ulteriore raddoppio della quota donata al San Matteo di Pavia, finalizzata all’acquisto dell’attrezzatura scientifica (sequenziatori, congelatori, termociclatori, elaboratori e schermi, ecc.) necessaria ad uno specifico progetto di ricerca Covid19 condotto dall’Unità di Malattie Infettive dell’Ospedale di Pavia, fin dall’inizio quotidianamente impegnata nella cura di centinaia di contagiati dal virus.

Un ulteriore contributo è stato destinato all’Istituto Spallanzani di Roma per finanziare un’iniziativa analoga.

 “Crediamo che in questa fase di difficoltà nazionale, che mette in pericolo sia la salute che l’economia del Paese, sia doveroso che tutti coloro che ne hanno la possibilità, come individui ma soprattutto come imprese, diano il loro contributo per la risoluzione della crisi. Tra tutte le iniziative meritevoli di aiuto, abbiamo scelto di sostenere quella che sentiamo più affine al nostro spirito aziendale, ossia la ricerca di soluzioni che consentano di affrontare e gestire anche situazioni critiche in rapido mutamento. E’ quello che facciamo ogni giorno per i sistemi di pagamento, oggi lo vogliamo fare per una causa più grande.” Dichiara Valentino Bravi, AD di TAS Group. “Abbiamo proposto l’iniziativa ai nostri dipendenti ed è stata subito accolta con una calorosa adesione. Questo ci fa sentire ancora più uniti come gruppo e partecipi dello sforzo comune per uscire al più presto da questa fase di emergenza.”

  

  Scarica il comunicato stampa

  Guarda un video di approfondimento sull'attività di ricerca del San Matteo